La casa rossa Giornata di Studio e presentazione volume

LA CASA ROSSA

 

GIORNATA DI STUDIO E PRESENTAZIONE DEGLI ATTI E CATALOGO DELLA MOSTRA


“La casa rossa. Fornaci, imprenditori e territorio nell'Abruzzo tra '800 e '900”


Pescara, AURUM – Sala F.P. Tosti


Sabato 23 gennaio 2016, dalle ore 9,30

(a conclusione della mostra allestita presso la biblioteca dell'Archivio di Stato di Pescara)

 

Promotore: Archivio di Stato di Pescara in collaborazione con l'Archivio di Stato di Chieti, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo, il Comune di Pescara - AURUM, l'Università G. d'Annunzio di Chieti e Pescara, la Camera di Commercio di Pescara, Italia Nostra, ANCE Pescara, e con: Valagro, Abruzzo Test, Ico e Aria.

Progetto: Loredana Rainaldi

Giornata di studio per indagare, attraverso un'analisi economica, politica e sociale, i cambiamenti che l'industria laterizia ha apportato sul territorio abruzzese tra '800 e '900.
Materia della riflessione sono le fornaci dell’Abruzzo adriatico, ambito regionale, questo, a più densa diffusione insediativa delle fabbriche di produzione di laterizi a fuoco continuo. Tali impianti, sorti generalmente nell’ultimo scorcio dell’800, sono stati attivi per circa un secolo. Molte fornaci, quelle più direttamente interessate dall’espansione dei centri abitati, sono state progressivamente cancellate nei processi di vivace urbanizzazione della fascia costiera; altre sono sopravvissute ma, in assenza di interventi di riutilizzazione, hanno subito un processo di progressivo degrado. La mancanza di consapevolezza del valore di tali reperti della storia del lavoro, ormai ritenuti a pieno titolo beni culturali di carattere storico ed etnoantropologico, è spesso alla base della trascuratezza di tali beni. Nella convinzione che la conservazione del patrimonio testimoniale richieda, in primo luogo, la crescita culturale delle comunità e degli amministratori locali, e quindi la diffusione di una nuova sensibilità che induca il riconoscimento dell’importanza della conservazione e del riuso di questo patrimonio per l’identità e lo sviluppo del territorio. Alla luce di tutto ciò l’iniziativa pone il problema della salvaguardia delle residue testimonianze sopravvissute e del riuso di tali manufatti in processi virtuosi di sviluppo locale.

INVITO

PROGRAMMA

RAI 3 ABRUZZO - BUONGIORNOREGIONE DEL 02/02/2016 [00 : 18 : 12]

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/basic/PublishingBlock-b4c24a13-ed61-4480-af9c-2e2e8782c60a.html#